100 CAMPANILI UNA FEDE

WhatsApp Image 2023-11-12 at 18.39.59
WhatsApp Image 2023-11-12 at 18.40.00 (1)
WhatsApp Image 2023-11-12 at 18.40.00
WhatsApp Image 2023-11-12 at 18.40.01 (1)
WhatsApp Image 2023-11-12 at 15.38.05
WhatsApp Image 2023-11-12 at 15.38.06
WhatsApp Image 2023-11-12 at 18.39.56

Tre gol non bastano, è solo pari col Castrovillari.   

Marra: “Contento per lo spirito messo in campo”

Primo tempo complicato per l’Acireale, che subisce l’aggressività del Castrovillari di Campanella. La squadra calabrese approccia meglio la gara e già al 9’ sfiora il vantaggio con Izco dalla distanza, ma è attento Zizzania nella ribattuta. Al 22’, però, i rossoneri trovano l’1-0. Sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Azzaro, Aceto colpisce di testa e realizza il vantaggio ospite. Una volta subito il gol, l’Acireale prova ad accelerare il ritmo e, al 27’, Di Mauro ci prova dalla distanza rimediando un calcio d’angolo. In questa fase i granata cercano l’episodio giusto e, con difficoltà, continuano a spingere in avanti. Episodio che arriva al 31’ quando, su lancio di Maltese, Montaperto mette giù la palla, entra in area e viene atterrato da Olivieri. Per l’arbitro non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dagli undici metri è proprio il numero 10 a trovare il pareggio per i padroni di casa. Appena quattro minuti più tardi, Vaccaro corre sulla fascia e serve Cicirello in mezzo, ma ad anticiparlo c’è Atteo che, sfortunato nel tocco di palla, spinge clamorosamente la sfera verso la propria porta causando il vantaggio della squadra di Marra.

Nella ripresa, il Castrovillari approccia ancora una volta meglio la gara rispetto agli avversari. Già al 55’, i rossoneri trovano il 2-2 grazie al gol di Aceto, il secondo della sua gara. In questa fase, la squadra di Marra è molto in difficoltà, subisce l’offensiva avversaria e, al 58’, gli ospiti per poco non trovano il vantaggio con Azzaro dalla distanza. Dopo averlo sfiorato, proprio il numero 10 del Castrovillari si rende protagonista al minuto 73’: sfruttando l’errore in battuta di Zizzania prende palla, dribbla parte della difesa e calcia a giro trovando il 3-2 ospite. A questo punto, l’Acireale attacca con costanza alla ricerca del pareggio. Gol che arriva all’80’ con Romano, bravo nel tap-in su assist di Savanarola. Nel finale di gara, la squadra di Marra tenta più volte l’assalto al 4-3 con Cicirello prima e Romano poi, ma il Castrovillari ribatte ogni tentativo dei granata. L’ultima occasione per l’Acireale arriva in pieno recupero ancora una volta con Romano, ma salva sulla linea Abbenante. Al termine dei cinque minuti di recupero, i padroni di casa devono arrendersi al 3-3 finale.

Intervenuto in conferenza stampa Giovanni Campanella, mister dei calabresi, ha commentato: “Oggi bisogna riconoscere la forza dell’avversario, hanno giocato molto più di noi. Tuttavia penso che il pareggio sia un risultato giusto. I miei ragazzi si allenano solo da qualche giorno e la situazione societaria è ben chiara a tutti, hanno dato il massimo in campo e va bene così. Sul futuro del Castrovillari, ha poi dichiarato: “Adesso in Società è arrivata una figura di spessore che ha già lavorato qui in passato: penso possa darci una grande mano, altrimenti sarà dura andare avanti. Questa squadra ha sicuramente bisogno di diversi rinforzi per puntare alla salvezza passando dai playout”. Infine ha elogiato l’Acireale: “Questa piazza vive senza dubbio un momento difficile. La gente è abituata a campionati di vertice e la storia dell’Acireale parla chiaro, ma questo percorso quest’anno prevede per loro la salvezza ed è stato detto più volte. Chi vuole bene alla squadra deve capire questo, anche se comprendo come non sia facile da accettare”.

Salvatore Marra, nuovo tecnico dei granata, ha commentato così il mach: “Conoscevamo la difficoltà di questa partita, bisognava gestire meglio determinante situazioni. Abbiamo preso due gol su calcio piazzato e bisogna stare più attenti. Oggi a noi è mancata lucidità e, a volte, abbiamo giocato con troppa frenesia”. Ha poi analizzato gli elementi positivi: “Nel secondo tempo la squadra ha spinto tanto e ha creato, ma dobbiamo imparare a gestire meglio i momenti della partita”. Sul proprio gruppo si è così espresso: “Devo essere contento per lo spirito messo in campo oggi, del tipo di calcio espresso nella ripresa e del lavoro che questi ragazzi svolgono in allenamento. Siamo una squadra abbastanza giovane che, in questo momento, probabilmente sente il peso di giocare in casa”. Infine, sul pareggio: “Per il risultato di oggi c’è senza dubbio rammarico, sono dispiaciuto. Adesso, però, si guarda avanti”.

 

Ufficio Stampa

SSD Città di Acireale 1946 arl

TABELLINO

ACIREALE: Zizzania, Maltese, Mirabelli, Sirimarco, Vaccaro, Corigliano (16’ ST Romano), Lucchese (35’ ST La Vigna), Di Mauro (16’ ST Milo) , Montaperto (27’ ST Savanarola), Cicirello, De Mutiis (6’ ST Lo Coco).

In panchina: Bollati, Germinio, Sticenko, Cusumano.

Allenatore: Salvatore Marra

CASTROVILLARI: Patitucci, Giacalone, Olivieri (1’ ST Abbenante), Aceto, Atteo, Basile, Izco, Cosenza, Serafino, Azzaro (43’ ST Macaluso), Scognamiglio.

In panchina: Aprile, Arrigucci, Toziano, Teyou, Figliuzzi.

Allenatore: Giovanni Campanella

Arbitro: Roberto De Stefanis, di Udine

1 °Assist.: Badreddine Mamouni, di Tolmezzo

2° Assist: Alessandro Fragiacomo, di Gradisca D’Isonzo

RETI: 22’ PT e 10’ ST Aceto (C), 32’ PT Montaperto (A), 36’ PT aut. Olivieri (A), 33’ ST Azzaro (C), 35’ ST Romano.

ANGOLI: 6 (A) 2 (C) AMMONITI: 9’ PT Basile (C) ESPULSI:

SPETTATORI: 1000 CA

Antonio Spinella