100 CAMPANILI UNA FEDE

Gli undici scesi in campo contro la Gioiese
Il gol di Giorgio Cicirello
Vanzan in azione
Fabio De Sanzo

Bottino pieno contro la Gioiese fra le mura di casa. De Sanzo: “Vittoria importantissima, di cuore”

Allo stadio “Aci e Galatea” la Gioiese di Antonino Laganà scende in campo con una gran voglia di riscattare gli ultimi risultati negativi.

Primo tempo equilibrato tra le due squadre, con i padroni di casa che sfiorano la rete del vantaggio al 15’ con Romano, ma il suo tentativo al volo su assist di Galletta finisce sull’esterno della rete. Al 42’, poi, Vanzan è provvidenziale sul destro a colpo sicuro di Moscardi. Sul finale di primo tempo Romano sfiora ancora la rete del vantaggio, ma il suo tiro dalla distanza viene deviato in angolo.

Iniziata la ripresa, il ritmo della gara prosegue sulla falsa riga del primo tempo. La squadra di Laganà continua a tenere bene il campo, ma l’Acireale cerca con continuità di rendersi pericoloso dalle parti di Ammirati. Poche occasioni da gol e pochi spazi per i granata, alla ricerca della scintilla per sbloccare la gara, e l’episodio giusto arriva alla metà del secondo tempo: al 73’, infatti, un cross di Montaperto mette in difficoltà il portiere Ammirati che, dopo uno scontro fortuito con Ruffino in uscita, favorisce Cicirello, che calcia rasoterra e realizza l’1-0 per i padroni di casa. La squadra di De Sanzo chiude poi in gestione l’ultima fase di gara e, dopo cinque minuti di recupero, festeggia per i tre punti ottenuti contro la Gioiese, che esce comunque a testa alta dallo stadio “Aci e Galatea”.

Autore del gol decisivo per la vittoria sulla Gioiese, Giorgio Cicirello ha parlato in conferenza stampa: “Oggi è stata una vittoria di gruppo, non era semplice e scontato. Credo che questa sia la nostra strada: il gruppo è valido e possiamo fare bene. A chi dedico il gol? A me e alla mia famiglia”. Cicirello ha fatto il punto sul prossimo avversario, il Città di Sant’Agata, e per lui sarà, da ex, una partita speciale: “Loro sono una squadra molto valida, per me sarà una grande emozione giocare lì. Sono sicuro che i due risultati utili consecutivi che abbiamo ottenuto possano regalarci più consapevolezza per affrontare questo tipo di sfide”.

Protagonista di questo avvio di stagione con la maglia dell’Acireale, anche il portiere Alfonso Zizzania ha parlato ai giornalisti: “Sono molto felice di essere qui, le prime impressioni sono subito state positive, come la giornata di oggi. È stato il tipo di gara che può dare al gruppo ancora più consapevolezza nei propri mezzi. Non siamo ancora al cento per cento, ma credo che in questa squadra ci sia tanto potenziale per fare bene”. Sul prossimo impegno, per il quale mancherà il leader della difesa, Maltese, ha dichiarato: “La sua sarà una grande assenza, ma sono sicuro che chiunque prenderà il suo posto saprà essere all’altezza. Ho fiducia in tutto il gruppo”.

Il Direttore Sportivo della Gioiese, Antonino Laganà, ha invece spiegato. “È una sconfitta che fa male, la squadra sta crescendo una partita alla volta. A questi ragazzi non possiamo dire nulla, oggi siamo stati in grado di tenere testa a una delle squadre più blasonate dell’intero girone, con una storia che tutti conosciamo. Per un momento abbiamo pensato di poter strappare un risultato positivo, ma adesso bisogna andare avanti. Ci tengo solo a ringraziare i nostri ragazzi e, da Direttore Sportivo, proverò a rinforzare la rosa per tentare di raggiungere l’obiettivo salvezza”.

Fabio De Sanzo, mister dei granata, dopo i 90 minuti ha analizzato così il match: “Temevo questa partita, per noi è una vittoria importantissima. Questo genere di incontri sono così, l’avversario è sceso in campo per il pareggio e noi avevamo bisogno di più qualità in campo, per questo ho inserito Montaperto nel secondo tempo”. Ancora una volta, poi, ha messo in evidenza il carattere del gruppo, sottolineando, infine, il percorso fatto fino a qui: “A questa squadra non posso dire nulla, giocano con il cuore e hanno voglia di migliorare. Noi dobbiamo fare questo tipo di campionato: non siamo il Real Madrid, e deve essere chiaro a tutti. il nostro obiettivo è quello di salvarci il prima possibile”.

Ufficio Stampa

SSD Città di Acireale 1946 arl

TABELLINO

ACIREALE: Zizzania, Galletta (11’ ST Tufano), Maltese, Sirimarco, G. Romano, Cicirello (33’ ST Germinio), Milo (28’ PT Di Mauro), Corigliano (1’ ST Montaperto), Vanzan (11’ ST Cusumano), La Vigna, Vaccaro.

In panchina: Peschieri, Di Mauro, Montaperto, De Mutiis, Germinio, Sticenko, Rabini, Tufano, Cusumano.

Allenatore: Fabio De Sanzo

GIOESE: Ammirati, Miliziano, Ruffino, Orazio, Scalon, Toskic (40’ ST Ielo), Ferrante, Sofrà, De Marco, Moscardi (18’ ST V. Romano), Casadidio (40’ ST Andreano).

In panchina: Iannì, Viglianisi, , Maressa, Inzerillo, Belluzzi, Ielo, Romano, Guerrisi.

In panchina: Antonino Laganà (DS)

Arbitro: Pietro Marinoni, di Lodi

1 °Assist.: Pietro Tinelli, di Treviglio

2° Assist: Dario Fantaccione, di Cinisello Balsamo

RETI: 33’ ST Cicirello (A)

Angoli: 8 (A) 2 (G)

AMMONITI: 44’ PT Di Mauro (A), 36’ PT Scalon (G), 20’ ST Maltese (A), 26’ ST Cicirello (A)

Espulsi: –

SPETTATORI: 1000 CA

Antonio Spinella