100 CAMPANILI UNA FEDE

WhatsApp Image 2024-03-24 at 17.35.50 (1)
WhatsApp Image 2024-03-24 at 17.35.50 (2)
WhatsApp Image 2024-03-24 at 17.35.50 (3)
WhatsApp Image 2024-03-24 at 17.35.50 (4)
WhatsApp Image 2024-03-24 at 17.35.50

Acireale corsaro a Castrovillari, col ritorno al gol di Zuppel. Anastasi: “Il gruppo è stato straordinario”

Un primo tempo di attesa, su un campo difficile e complicato da un vento insidioso, e un secondo tempo brillante, con diverse azioni sotto la porta avversaria, consegnano all’Acireale una nuova vittoria fuori dalle mura amiche.

Come detto, la prima frazione di gioco si rivela complessa per i granata, che soffrono tremendamente l’offensiva del Castrovillari. Incisivi e ordinati, i calabresi approcciano meglio la gara del “Rende”, rendendosi più pericolosi con una manovra a tratti costante, soprattutto sulla fascia sinistra. In pieno recupero, però, è l’Acireale a trovare il vantaggio: palla al piede, Lucchese lancia Zuppel che, a tu per tu con il portiere, ribadisce la solita sentenza. All’intervallo, così, si va sullo 0-1, dopo qualche minuto di nervosismo che vede il direttore di gara tirare fuori più volte il cartellino rosso nei confronti dei padroni di casa (tra gli espulsi anche il mister Bonocore).

Nella ripresa, l’Acireale, galvanizzato dal vantaggio trovato allo scadere, è più vivace e dinamico e cerca a più riprese il raddoppio. Il primo tentativo è di D’Alessandris che, a colpo sicuro, viene fermato dal miracoloso intervento di Patitucci. Al 68’, invece, la squadra di Marra accarezza il doppi vantaggio con Cicirello, ma il suo tentativo si infrange sul palo. Dopo un finale di gestione, i granata riescono a tenere la propria porta inviolata e possono festeggiare per il ritorno ai tre punti dopo che, negli scorsi due turni, avevano visto interrompersi il filotto di vittorie consecutive.

Intervenuto al termine del match, Maurizio Anastasi, vice allenatore dell’Acireale, ha spiegato: “Credo che la partita sia stata ottima. La squadra ha rispettato quanto fatto con Marra durante la settimana, siamo contenti. Il Castrovillari è un buon avversario e non era semplice, soprattutto in casa venivano da buoni risultati. Nel primo tempo abbiamo avuto diverse difficoltà anche a causa del vento, oltre che per le condizioni del campo”. Anastasi si è poi espresso sul gruppo e sul futuro prossimo: “Oggi si sono sacrificati tutti, sono stati strepitosi. Davvero, chiunque è stato grande. La Vibonese? Adesso ci godiamo questa vittoria, da domani mattina Marra inizierà a preparare la gara di giovedì. Riguardo il finale di stagione posso dire che volevamo una salvezza tranquilla e ci siamo quasi, adesso pian piano speriamo di toglierci diverse soddisfazioni”.

 

Ufficio Stampa

SSD Città di Acireale 1946 arl

TABELLINO

CASTROVILLARI: Patitucci, Cannino, Oproiescu, Visciglia (11’ ST Scognamiglio), Atteo, Vottari (40’ ST Conti), Izco, Cosenza, M. Palma (16’ ST Khoris), Nicoletti, Jawara.

In panchina: Aprile, Abbenante, Dimitrov, Candilio, Monaco, Aceto.

Allenatore: Davide Boncore

ACIREALE: Zizzania, Galletta, Di Mauro (33’ ST Sticenko), Maltese, Lucchese (1’ ST Cangemi), D’Alessandris (33’ ST Russotto), Germinio, Cicirello (41’ ST Montaperto), G. Palma, Cottone, Zuppel.

In panchina: Restuccia, Lo Coco, Mirabelli, Vaccaro, Spinelli.

Allenatore: Salvatore Marra

Arbitro: Vittorio Umberto Branzoni, di Mestre

1 °Assist.: Greta Pasquesi, di Rovigo

2° Assist: Alessandro Caricati, di Conegliano

RETI: 46’ PT Zuppel (A)

Angoli: 4 (C) 5 (A)

RECUPERO: 2’ PT | 5’ ST

AMMONITI: 37’ PT Oproiescu (C), 49’ PT Zuppel (A), 37’ ST Vottari (C), 39’ ST Maltese (A), 43’ ST Galletta (A), 46’ ST Jawara (C)

Espulsi: 47’ pt Riccio (C), De Santo (C) e Boncore (C) per proteste

Antonio Spinella